Notizie su Silvi

La perla dell’Adriatico.

xxxxxxxx - stemma

Trend popolazione dal 1861

mappa popolazione

Altri dati

Popolazione: 15 309
Altitudine s.l.m.: m. 2
Densità per Kmq: 742,07
Superficie: 20,63 Kmq
Codice Istat: 067040
Classificazione rischi sismici: 3
Abitanti: silvaroli
Storico elezioni comunali

Cenni storici

Santo Patrono: San Leone
Festa patronale: 29 maggio
Chi sia il San Leone Martire onorato a Silvi è difficile dirlo. Per la tradizione locale, …, il suo culto sarebbe stato importato nella seconda metà del XV secolo da una colonia di Dulcigno (Montenegro) chiamata dagli Acquaviva a coltivare le terre del loro feudo. Si tratterebbe, sempre secondo la tradizione, di Leone di Myra, martirizzato tra la fine del III secolo e gli inizi del successivo e ricordato dal Martirologio romano alla data del 18 agosto, sulla base di una leggendaria passio che lo vuole precipitato da un dirupo con una pietra al collo e quindi decapitato sotto la persecuzione di Diocleziano.
Secondo la tradizione popolare San Leone Martire sarebbe stato assunto a santo Patrono della città il 29 maggio 1566, quando durante una delle tante incursioni turche che infestavano l’Adriatico, assunto l’aspetto di un giovane marinaio, riuscì miracolosamente ad evitare che le orde degli invasori mettessero a ferro e fuoco Silvi, accendendo sul punto più alto delle mura che circondavano l’abitato sulla collina prospiciente il mare, un grosso fascio di canne, il cui bagliore accecò gli assedianti e li fece fuggire. (cfr Maria Concetta Nicolai, Un Santo per ogni campanile, Il culto dei Santi Patroni in Abruzzo, Volume II – I Martiri, pag. 155)

Etimologia del nome: Sul nome di Silvi due opinioni dividono gli storici, la prima vuole il nome derivare da Silvae, per l’abbondanza dei boschi e la seconda dal nome del Dio Silvano, antica divinità delle foreste. In età romana il comune era noto col nome prima di Matrinum e poi Silvae. (fonte)

Altre notizie storiche.

Frazioni

Silvi Marina (sede comunale), Silville, Pianacce, San Silvestre, Santo Stefano

blank
Silvi paese

Link del comune

Loghi ANCI

logo-borghi autentici.jpg   

Riconoscimenti

logo-bandiera blu    

Economia

Turismo. Silvi è una nota località balneare e, dal 2008, ha ottenuto il riconoscimento della Bandiera Blu.

Da vedere e conoscere

Chiese e altri edifici religiosi

  • Chiesa di San Salvatore: costruita verso nel 1100 in onore del primo protettore di Silvi, san Salvatore (poi sostituito alla fine del XVI secolo da San Leone). Oggi la chiesa si presenta secondo i numerosi rifacimenti subiti nei secoli su corso Umberto I.
  • Chiesa di San Rocco: costruita nel XVI secolo come cappella rurale, non molto lontano dalla chiesa di San Salvatore, è oggi inserita nel tessuto urbano.
  • Cappella della Madonna dello Splendore: la cappella sorge lungo la strada che da Silvi Marina conduce a Silvi Paese, a poca distanza dal centro storico. La data di costruzione è incerta, comunque fu elevata sul punto in cui, secondo la leggenda, nel 1566 San Leone, con una torcia in mano, incontrò i Turchi e li fece desistere dall’attaccare il borgo.

Palazzi antichi – castelli

  • xxxxxxxxx

Luoghi storici – archeologici

  • xxxxxxxxx

Parchi e/o riserve naturali

  • xxxxxxxxxxxxxxx

Feste ed attività culturali

  • Una tradizione nata nel XVI secolo, legata alle vicende dei predoni turchi, è quella del “Ciancialone”. Si festeggia l’ultima domenica di maggio nella frazione Silvi Paese (chiamata anche “Belvedere di Silvi“) 

Altre info

  • xxxxxx

Mappa

Immagini


Vuoi ricevere gli aggiornamenti mensili di abruzzodascoprire.it? sottoscrivi la nostra newsletter qui o nel footer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.