Emigrazione

Emigrazione


Non c’è famiglia in Abruzzo, in particolare nelle zone interne, che non abbia avuto almeno un emigrante.  Il periodo più intenso del fenomeno va dal 1880 circa ai nostri giorni. In ogni nazione del mondo si può incontrare un nostro conterraneo.

Emigrazione in Abruzzo
Monumento agli emigranti a Montelapianowikipedia

I motivi che hanno spinto tante persone, in situazioni precarie e di privazione, ad ammassarsi su navi gigantesche per mesi e mesi hanno radici lontane. Sono radici storiche, politiche, economiche, che, insieme ad un territorio naturalmente tendente all’isolamento, hanno sconvolto
il fragile equilibrio socio-economico basato sul vecchio sistema agricolo-pastorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *